Biascicapaternostri, adespota, prosopopea, clangore, antonomasia… Sono tante le parole che la rubrica Le parole sono importanti sta pian piano riportando alla luce e restituendo ai suoi lettori. Oggi, per esempio, recuperiamo il termine

GINEPRAIO: il ginepro è il nome generico di una sessantina di specie di arbusti della famiglia delle Cupressacee diffuse nelle regioni fredde e temperate di tutto il mondo. Quasi tutte hanno rami intricati e foglie pungenti che formano una massa confusa. E fin qui, il significato di ginepraio lo conosciamo più o meno tutti. Ciò che,invece, molti di noi ignorano, è il significato del modo di dire

“Cacciarsi in un ginepraio”: inteso in senso figurativo, significa mettersi in una situazione problematica, intricata, difficile, da cui si rischia di uscire con fatica e magari con qualche danno.

“Essere un ginepraio”: sempre in senso figurativo, viene utilizzato per intendere  essere una situazione complicata, molto confusa e intricata; di uno scritto e simili, essere indecifrabile, farraginoso.

photo credit: depinniped via photopin cc