Be gay but don’t dress it”. Sono queste le parole di Giorgio Armani che hanno scatenato il chiacchiericcio dei soliti commentatori del web.

Il celebre stilista, intervistato dal Sunday Times (che lo definisce l’italiano più famoso al mondo dopo la morte di Luciano Pavarotti), ha dato un consiglio ai lettori del giornali: “Un uomo omosessuale è uomo al 100%. Non ha bisogno di vestirsi da omosessuale”.

Una raccomandazione che non tutti hanno apprezzato, nonostante si trattasse di un parere personale di un uomo che ha fatto molto per il mondo della moda.

Ad Armani più che i diritti civili sembra interessare l’eleganza e la sobrietà, come fanno comprendere le sue successive parole: “Quando l’omosessualità è esibita all’estremo, come per dire ‘Ah, sai sono omosessuale’, questo è qualcosa che non ha niente a che fare con me.

Forse dichiarazioni del genere sarebbero passate inosservate qualche mese fa, ma evidentemente gli stilisti sono diventati degli opinion leader in fatto di politiche sociale in seguito all’uscita di Domenico Dolce sulla fecondazione in vitro (“i bambini sintetici”).

Sulle pagine del giornale comunque c’è ampio spazio per il gossip più faceto, riguardante le preferenze estetiche di Giorgio Armani, ancora in forma smagliante a 80 anni: “Non mi piacciono i ragazzi muscolosi che vanno troppo in palestra! Mi piace chi è in salute, chi è solido, chi cura il suo aspetto, ma non quelli che usano troppo i muscoli”.

Stranamente quando si tocca l’argomento chirurgia estetica il discorso vira al femminile, forse perché il parere è del tutto negativo. L’operazione è definita “un’idiozia. Un seno piccolo non deve per forza diventare grande. Preferisco guardare una donna naturale. Le donne dovrebbe avere il coraggio di invecchiare, non disperarsi nel tentativo di sembrare più giovani del reale”.

Riguardo al fattore notorietà cui si accennava prima Armani non risparmia qualche esilarante frecciatina:“È una bella lotta tra me e Berlusconi. Ma lui proprio non lo sopporto. Trovo molto volgare quello che fa, il modo in cui parla e le sue donne!