La notizia è di pochi minuti fa: si è spento Giorgio Faletti. Un tumore se lo è portato via a 63 anni. Difficile spiegare in poche parole la vita di un artista che ha lasciato il segno nel nostro paese: nato ad Asti il 25 novembre 1950 è stato uno scrittore, attore, cantante, paroliere, compositore, sceneggiatore, pittore e comico italiano.

E’ stato uno dei personaggi più amati di Drive in. Impossibile dimenticare il poliziotto Vito Catozzo. Nel 1994 arrivò secondo al Festival di Sanremo con “Signor tenente”. Nel 2002 pubblicò il suo primo thriller dal titolo “Io uccido”. Furono vendute più di quattro milioni di copie. (foto InfoPhoto)

Tutta la redazione di Leonardo.it porge le sue condoglianze e si stringe con affetto attorno ad amici e familiari.

SPECIALE LEONARDO.IT SU GIORGIO FALETTI: QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLO SCRITTORE SCOMPARSO

Giorgio Faletti morto: minchia signor tenente, ci mancherai.

Giorgio Faletti Frasi Celebri: le citazioni più belle dell’artista astigiano.

Giorgio Faletti morto: addio all’attore venuto dal cabaret.

Giorgio Faletti morto: gli inizi al Drive In come Vito Catozzo.