L’orrore del fondamentalismo islamico ha colpito di nuovo l’occidente, gli Stati Uniti in particolare. Per chi ancora nutrisse dei dubbi su cosa è l’Isis, come se non bastassero le migliaia di persone ammazzate in Iraq e Siria, questo esempio dovrebbe chiarire la situazione una volta per tutte, e nel modo più agghiacciante. I terroristi del cosiddetto califfato islamico hanno diffuso un video su You Tube, subito rimosso, in cui mostrano la decapitazione di un uomo. Si tratta del giornalista americano James Foley (nella foto), da loro rapito in Siria il 22 novembre 2012. Non è possibile verificare l’autenticità del video o delle affermazioni dell’Isis.

Un terrorista completamente vestito di nero e incappucciato preme un coltello alla gola del reporter, rasato e vestito con una tunica arancione. Il portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Caitlin Hayden, ha puntualizzato che “L’intelligence americana sta lavorando per determinare l’autenticità del video” e che “Se la notizia risultasse vera, siamo inorriditi dall’uccisione brutale di un giornalista americano innocente“. I terroristi minacciano di uccidere allo stesso modo un altro giornalista americano da loro rapito, e lo mostrano nel filmato. Si tratta di Steven Joel Sotroff. “La vita di questo cittadino americano, Obama, dipende dalle tue prossime decisioni“, dice la voce nel filmato.

E’ ancora visibile su Vimeo questo video. Per chi volesse, il link è qui di fianco. ATTENZIONE, NE SCONSIGLIAMO VIVAMENTE LA VISIONE. SI VEDONO ANCHE I PARTICOLARI PIU’ ATROCI. SOPRATTUTTO, EVITATE ASSOLUTAMENTE CHE DEI MINORENNI LO GUARDINO. QUESTE IMMAGINI URTERANNO CERTAMENTE LA SENSIBILITA’ DI CHIUNQUE. Se proprio non potete farne a meno, il link è questo. RIPETIAMO, SUGGERIAMO DI NON GUARDARLO. Inoltre ricordiamo ancora che non è possibile verificarne l’autenticità.

Foto: www.freejamesfoley.org