Dal 1948, ogni 24 ottobre le Nazioni Unite ricordano il giorno in cui è entrato in vigore il loro statuto, la Carta delle Nazioni Unite, atto che ha sancito ufficialmente la nascita dell’ONU (24 ottobre 1945). Si celebra dunque oggi la Giornata delle Nazioni Unite, ricorrenza istituita dall’Assemblea Generale nel 1971, attraverso una risoluzione che invita tutti gli Stati Membri a celebrare la giornata come festività pubblica. Un vero e proprio compleanno, dunque, ma anche “un’occasione per riconoscere l’inestimabile contribuito che l’Organizzazione apporta alla pace e al progresso comune” e “riflettere su cos’altro si possa fare affinché la nostra visione di un mondo migliore diventi realtà”, ha sottolineato il Segretario Generale Ban Ki-moon.

Le Nazioni Unite sono una testimonianza vivente di speranza. Le Nazioni Unite vivono nel cuore e nella mente di ogni cittadino affinché cessi la violenza e sia promossa la tolleranza, per far progredire lo sviluppo e garantire l’uguaglianza e per proteggere i diritti umani e ridurre la povertà. Le Nazioni Unite fanno del loro meglio per permettere il pieno raggiungimento delle più alte aspirazioni umane. La celebrazione della Giornata delle Nazioni Unite rappresenta l’affermazione della nostra fede in queste aspirazioni” ha quindi aggiunto il suo predecessore, Kofi Annan.

L’obiettivo delle Nazioni Unite è dunque quello di portare tutte le nazioni del mondo a lavorare insieme per la pace e lo sviluppo, sulla base dei principi di giustizia, dignità umana e benessere per tutte le persone. Da 69 anni l’ONU sostiene i diritti umani, si batte per l’istruzione e la sicurezza alimentare, promuove il disarmo, si impegna per prevenire i conflitti, combatte la povertà e il cambiamento climatico, assiste i rifugiati e tutti coloro che si trovano in situazioni di emergenza; eppure molto resta ancora da fare, dalla sicurezza ai progetti più a lungo termine, come il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio nel 2015 e la creazione di modelli di sviluppo sostenibile. Tutti campi in cui il conseguimento degli obiettivi prefissati continua a dipendere dalla capacità di collaborare e unire le forze: come ricorda Ban Ki-moon, in un mondo sempre più interconnesso, non possiamo che essere più uniti. SCOPRI QUI LA NASCITA DELLE NAZIONI UNITE