Il 22 aprile 2013, più di un miliardo di persone in tutto il mondo prenderà parte al 43° anniversario della Giornata della Terra (in inglese Earth Day), la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.

Il 22 aprile del 1970, 20 milioni di cittadini americani, rispondendo all’appello del senatore democratico Gaylord Nelson, si mobilitarono in una storica manifestazione a difesa del nostro pianeta: per la prima volta su vasta scala si parla di ambiente, inquinamento, biodiversità… Quella è per convenzione considerata la data di nascita del primo, vero movimento ambientalista, ed è ricordata ogni anno con l’Earth Day. Da movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuto un avvenimento educativo ed informativo. I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. Si insiste su soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo, tra cui il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la fine della distruzione di habitat fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Anche quest’anno in molte città del mondo, in parallelo con tante altre iniziative virtuali sul web, avranno luogo numerose manifestazioni tra concerti, incontri e campagne di sensibilizzazione. Ecco cosa NON perdere!

E’ con lo slogan “The Face of The Climate Change” (i volti del cambiamento climatico) che i promotori aprono le danze dell’Earth Day 2013. Dal sito web relativo all’iniziativa, al coinvolgimento dei principali social network, si vuole promuovere la giornata dedicata alla terra per sensibilizzare quante più persone ai problemi legati all’inquinamento. Sono state raccolte da tutto il mondo centinaia di immagini che raccontano le storie di persone, animali e luoghi direttamente colpiti o minacciati dai cambiamenti climatici, così come le immagini delle persone che stanno facendo qualcosa al riguardo. Durante la Giornata della Terra, attraverso display interattivi digitali, le testimonianze raccolte verranno mostrate durante migliaia di eventi. Il display inoltre sarà sempre a disposizione on-line per tutti coloro che vorranno visualizzarlo o mostrarlo. L’obiettivo è quello di  evidenziare soluzioni e mostrare il potere collettivo degli individui che agiscono insieme, sperando così di ispirare i leader ad agire e noi stessi a raddoppiare i nostri sforzi nella lotta contro il cambiamento climatico.

In occasione della 43esima edizione della Giornata Mondiale della Terra l’Italia offrirà inoltre il suo contributo con un concerto organizzato insieme alla Fao e numerose iniziative a beneficio dell’ambiente in programma per tutto il 2013.  Anche quest’anno si decide di festeggiare in musica, con un grande concerto “a km zero”: protagonisti di quest’anno saranno Fiorella Mannoia e Khaled, che saliranno sul palco del Teatro della Luna di Milano, per un grande concerto, il cui ricavato sarà interamente dedicato alla sovvenzione di progetti ambientali. I due artisti si esibiranno insieme per la prima volta, ma accumunati dai loro ideali in pieno stile green: la Mannoia è una grande testimone dell’impegno sociale ed ambientale, e Khaled è l’artista algerino amato in tutto il mondo perché con il suo stile, che fonde i sound della musica araba con quelli più occidentali rock e folk, è riuscito a superare confini geografici e barriere politiche e culturali divenendo ambasciatore di buona volontà della Fao dal 2003. Il concerto potrà essere visto in diretta in streaming sulla piattaforma www.earthdayitalia.org e andrà in onda su Sky Uno e SkyUnoHD la sera stessa del 22 aprile alle 24.10 e poi in replica martedì 23 aprile alle 16:30 e venerdì 26 aprile alle ore 24.  “Dopo la città di Napoli – spiega Pierluigi Sassi presidente di Earth Day Italiaquest’anno ci siamo spostati a Milano dove rimarremo per tre edizioni, perché vogliamo essere presenti all’Expo 2015. Per noi – spiega Sassi – l’Expo rappresenta l’appuntamento più importante per lo sviluppo delle politiche della sostenibilità e della tutela dell’ambiente, specialmente rispetto ad un settore strategico come l’agroalimentare”.

Noi agiamo come se il pianeta fosse nostro, dimenticando che siamo solo di passaggio su questa terra. Il nostro dovere sarebbe quello di consegnarla alle generazioni che verranno migliore di come l’abbiamo trovata, affinché anche loro possano godere delle bellezze che offre”, ha dichiarato Fiorella Mannoia. “Earth Day Italia – ha detto invece Khaledpone al centro una questione vitale: il futuro del nostro pianeta. Agire per proteggere la nostra terra, la terra dei nostri figli, è urgente ed è una responsabilità che riguarda tutti”.

Sempre per il giorno 22, dalle ore 14.00, è in programma la maratona web , durante la quale il mondo si sfiderà a colpi di green! Condotta in studio da Carlo Massarini, la maratona permetterà ad artisti e personaggi noti da tutto il mondo di lascire testimonianze live e contributi di varia natura, per raccontare la Giornata Mondiale della Terra dai vari meridiani del Pianeta. Ognuno a proprio modo, porterà il suo messaggio per la tutela del Pianeta. Sarà un racconto multietnico e multiculturale, che consentirà al pubblico della rete di conoscere differenti modi di concepire la sostenibilità. Ad aprire la maratona l’importante contributo video di Zygmunt Bauman, grande sociologo e filosofo della postmodernità. Tra i tanti interventi quello dello chef Heinz Beck, con il quale Earth Day Italia intende promuovere attraverso le Ricette per la Terra l’impegno per la qualità e la sostenibilità della produzione alimentare italiana in vista dell’Expo 2015.

Altra importante iniziative promossa da Earth Day Italia 2013 è la grande campagna di sensibilizzazione “Io ci Tengo”, che coinvolgerà testimonial vip e gente comune, attraverso dei video clip per diffondere messaggi di impegno e di educazione verso l’ambiente e comportamenti sostenibili. E’ possibile pubblicare il proprio video, una foto, o l’azione che da oggi si deciderà di compiere per la terra, sulla pagina facebook o via twitter.

Con il 2013 Earth Day Italia inaugura inoltre una nuova mission per il suo impegno verso l’ambiente, incentrata sull’idea di costruire una Rete di dialogo e di collaborazione tra i tanti soggetti e le tante azioni che, a vario titolo, si occupano concorrono alla salvaguardia del Pianeta. Nasce per questo l’Earth Day Italian Network: una piattaforma permanente per l’ambiente che opera tutto l’anno per offrire appuntamenti, incontri tematici, strumenti di comunicazione, campagne di sensibilizzazione e di fund raising tutte volte a trasformarsi in concrete azioni green.