Oggi, 21 marzo, ci celebra la Giornata Mondiale della Poesia, ricorrenza istituita durante la XXX Sessione della Conferenza Generale Unesco, nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo seguente. Con questa data, che segna anche il primo giorno di primavera, si vuole riconoscere all’espressione poetica un ruolo privilegiato nella promozione del dialogo e della comprensione interculturale, della diversità linguistica e culturale, della comunicazione e della pace.

La celebrazione della Giornata Mondiale della Poesia rappresenta “l’incontro tra le diverse forme della creatività, affrontando le sfide che la comunicazione e la cultura attraversano in questi anni”, spiega Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. “Tra le diverse forme di espressione, infatti, ogni società umana guarda all’antichissimo statuto dell’arte poetica come ad un luogo fondante della memoria, base di tutte le altre forme della creatività letteraria ed artistica”.

In occasione della Giornata Mondiale della Poesia 2014 molte saranno le iniziative offerte dalle maggiori città italiane, a partire da Roma, teatro di un eccezionale evento dedicato alla poesia che darà vita a uno dei più grandi festival di poesia contemporanea d’Europa. Poeti provenienti da 14 diversi paesi incontreranno qui il pubblico italiano, che potrà godere di letture in lingua originale, dibattiti e seminari.