Carlo Giovanardi vittima della censura? L’ex Ministro per i rapporti con il Parlamento nonché ex Sottosegretario alle Presidenza del Consiglio durante i governi Berlusconi ha visto annullare la presentazione di un suo libro a causa di alcune proteste. Un “allarme censura” che comunque adesso pare sia già rientrato.

Carlo Giovanardi avrebbe dovuto presentare il suo libro “Balle” il prossimo 17 agosto all’Hotel Miramonti di Cortina. Appena la notizia ha cominciato a circolare con la diffusione dei manifesti nell’albergo, ci sono state numerose proteste da parte dei clienti, che hanno portato alla cancellazione dell’evento. L’ex parlamentare noto per le sue affermazioni molto discusse nei confronti di temi delicati quali omosessualità, droga ed eutanasia, oltre che sulla morte di Stefano Cucchi, è stato censurato da quegli stessi paladini delle libertà contro cui spesso si è battuto?

Sembrerebbe così, almeno all’inizio. A confermare la notizia dell’annullamento della presentazione del suo libro “Balle” è stato lo stesso Giovanardi, che ha dichiarato di aver ricevuto una mail dall’organizzatrice dell’incontro che diceva: “Poiché ci sono state delle spiacevoli proteste da parte di alcuni clienti del Majestic Miramonti, l’organizzazione delle manifestazioni, con molto rammarico e disagio, si scusa con lei, che sicuramente non merita tale riprovevole comportamento, ma è costretta (!) ad annullare la presentazione del suo libro già concordata. Io mi impegno nel verificare se è possibile spostarci in altra sede per la presentazione dello stesso e mi premuro avvisare il suo editore che ci legge in copia. Con molte scuse, la saluto e ringrazio della comprensione”.

Giovanardi si è lamentato per questa “censura” nei suoi confronti, dichiarando alla stampa: “Uno dice la sua: l’altro non è obbligato a condividere. Non ho mai visto una censura preventiva di questo tipo. Neanche ai tempi di Togliatti e De Gasperi”.

La presentazione è stata quindi cancellata, per lo meno inzialmente, ma adesso è tornata a far parte del cartellone dei futuri appuntamenti dell’albergo. Dall’Hotel Miramonti hanno infatti comunicato che: “l’incontro con il senatore Carlo Giovanardi è stato confermato per il 17 agosto alle 18 e seguirà un momento conviviale”.