Si chiama MS Turanor PlanetSolar ed è la nave cui motori elettrici sono alimentati unicamente ad energia solare.

L’imbarcazione, che misura 115 metri di lunghezza e 75 metri di larghezza, è stata ricoperta di pannelli solari che le hanno permesso di viaggiare per 584 giorni, per un totale di 37.286 miglia e il viaggio sarebbe durato di meno se il comandante Raphaël Domain non si fosse dovuto fermare in tutte le tappe previste per promuovere il progetto della nave stessa.

La velocità massima raggiunta è stata comunque di 20 nodi, ovvero 35km/h.

Il viaggio non ha subito intoppi, da un punto di vista tecnico, anche se certo sono stati segnati rallentamenti dovuti alla scarsità di energia solare di alcuni tratti.

Il comandante Domain, contento dell’esperienza, ha voluto sottolineare la mancanza di rumore che ha contraddistinto il viaggio, come accade anche per le auto elettriche per esempio, e la possibilità di osservare meglio la fauna marina e i delfini.

Si tratta dunque di un grande passo avanti per il mondo della nautica che, proprio in questi giorni, sta ragionando su come limitare la presenza di zolfo nei carburanti che inquina i nostri mari.

La speranza è che questo non sia solo un buon esperimento, ma l’inizio dello sviluppo di una nuova tecnologia che possa essere realmente applicata in un futuro non troppo distante.