Sono il 36% gli italiani che non vanno dal dentista pur avendone bisogno. Il motivo è presto detto: non possono spendere soldi o hanno paura. In realtà a spingere milioni di persone a non recarsi dal loro dentista di fiducia è soprattutto una questione economica visto che, ad esempio, i privati sono molto costosi. Più economici sono, invece, i centri odontoiatrici a cui si rivolgono sempre più persone negli ultimi anni. La ricerca, presentata nel corso del primo workshop organizzato dall’Associazione nazionale centri odontoiatrici a Milano, è stata condotta su un campione di 1500 intervistati.

Addio al dentista di fiducia

Per spese importanti come protesi, implantologia e ortodonzia, le famiglie hanno scelto i centri odontoiatrici non solo per questioni economiche ma anche di sicurezza. Si sentono più sicuri in un centro che in un dentista privato (che, comunque, rimane sempre più costoso).

Dentista o centro odontoiatrico?

C’è, però, una buona fetta di italiani – ovvero il 27%, secondo la ricerca presentata a Milano – che non rinuncerebbe mai al proprio dentista, quello tradizionale, a cui si è legati da anni e che è diventato una sorta di psicologo che non può essere di certo sostituito con un centro odontoiatrico appena aperto e decisamente più economico.

Insomma, tutti hanno “paura” del dentista.