Gli italiani, si sa, sono un popolo di creativi ed inventori in grado di produrre tecnologie all’avanguardia utili alla nostra società.

Ma non stiamo parlando solo di quanto realizzato da Leonardo Da Vinci.

Forse non sarà un caso, ma proprio gli studenti dell’Istituto Tecnico di Firenze, dedicato proprio a Leonardo Da Vinci, hanno presentato, in questi giorni, una bussola sonora in grado di accompagnare anche un non vedente in una gita a largo delle costa in barca a vela.

Si tratta di uno strumento simile ad un telefono cellulare dotato di comandi vocali che è in grado di consigliare il velista su ogni passo da compiere durante la navigazione.

La bussola è basata su un computer che “tramite un componente elettronico, riesce a determinare dove si trova il nord e a trasformare questa informazione in una voce sintetizzata”, spiega Giancarlo Martini, docente dell’Itis che ne ha realizzato il software.

Questo strumento è adatto ai non vedenti perché quando il velista va fuori rotta, la bussola avverte attraverso un suono.

Il prototipo di questa bussola ha ottenuto il primo premio alla VII edizione del concorso ‘Fabbricando 12’.

In occasione della premiazione, il progetto riceverà anche una medaglia di riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica.

Complimenti a questi ragazzi che hanno dimostrato come il nostro paese sia ancora in grado di produrre novità.