Questa volta Google celebra se stessa per i 16 anni dalla nascita della compagnia che ha compiuto una rivoluzione nel web. E lo fa, immancabilmente, attraverso un doodle. La “G” del logo indossa il cappellino tipico dei party, poi afferra una matita e misura l’altezza della “L” e della “O” rossa segnandola su un muro, per rendersi conto di quanto siano diventate grandi. Era il 1998 quando i due giovani e sconosciuti Larry Page e Sergey Brin fondarono la società; inizialmente Google era solo un motore di ricerca e per diversi anni dovette lottare duramente contro concorrenti ben più blasonati (ad esempio Altavista, ora dimenticato). Poi diventò quello che oggi vediamo tutti. Cliccando sul logo si può facilmente arrivare alla pagina dei doodles per scorrere i precedenti “auto-auguri” dedicati ai passati compleanni di Google.