Google ricorda ai suoi utenti l’arrivo dell’inverno attraverso un divertente e colorato Doodle a tema natalizio, i cui elementi della parola costruiscono un pupazzo di neve. Alla mezzanotte di oggi, infatti, si entrerà ufficialmente nell’inverno. Tecnicamente viene chiamato solstizio ed è il giorno più corto e la notte più lunga di tutto l’anno.

Il solstizio è un fenomeno che cade due volte all’anno ed è generato dalla diversa inclinazione dell’asse di rotazione terrestre rispetto al piano orbitale compiuto dalla Terra attorno al sole. Il “gap” fra i due cicli fa si che durante l’anno si crei un moto apparente del sole all’interno del cielo, che nella nostra parte di terra raggiunge il suo punto di elevazione massima rispetto alla linea dell’orizzonte nel solstizio d’estate (21 o 22 giugno) e quella minima nel solstizio d’inverno (21 o 22 dicembre).

Quindi in questi due momenti dell’anno si hanno rispettivamente il giorno e la notte più lunga, che indicano l’inizio dell’estate e dell’inverno. Ma anche se questo fatto accade tutti gli anni, non è sempre uguale: la data esatta infatti si sposta di circa sei ore ogni anno. Per aggirare il problema evitando una sbagliata corrispondenza fra calendario e cambio di stagione, sono stati introdotti gli anni bisestili, che quindi recuperano il ritardo accumulato di 24 ore ogni 4 anni.