Il disco dell’anno è di Babel ma i Fun cantano “We are young” e sbancano i Grammy Awards 2013. La giovane band di New York, trascinata anche da Janelle Monae che ha cantato assieme, ha vinto due dei quattro premi più importanti della serata. L’album dei Mumford è stato considerato il migliore, premi di rilievo anche per Gotye. Categorie rock dominate dai Black Keys, nel rap trionfano Kanye West e Jay-z.

Per i Fun riconoscimento come miglior canzone e Band emergente. Gli Oscar della musica, giunti ormai alla 55.a edizione, si è svolta allo Staples Center di Los Angeles. Spettacolo musicale di altissimo livello, sul palco si sono visti grandi artisti di oggi ma anche rappresentanti del gotha di queste categorie, come Elton John che ha cantato The A Team in coppia con Ed Sheeran.

Ma le stars della serata sono stati loro, i Fun, che con la loro We are young hanno sbancato Los Angeles: Nate Ruess, Andrew Dost, Jack Antonoff hanno ottenuto nomination come Best Pop Vocal Album e come Best Pop Duo/Group Performance, battuti però da Stronger di Kelly Clarkson e da Somebody That I Used To Know di Gotye (con Kimbra).

Tra gli altri premi, il miglior album è Babel dei Mumford and sona, mentre la migliore registrazione (riconoscimento per i cantanti ma non a chi ha scritto il brano è sempre di Gotye e Kimbra con Somebody That I Used To Know. Gotye ha preso anche il trofeo per Best Alternative Music Album con Making Mirrors.

I Black Keys, dopo i tre Grammy del 2011 (ma per categorie minori), hanno vinto altrettanti riconoscimenti anche quest’anno: Best Rock Performance e Best Rock Song con Lonely Boy e Best Rock Album con El Camino. Torna quasi a mani vuote Adele, che l’anno scorso fece incetta di premi; a questo giro, per lei, riconoscimento solo nella sezione Best Pop Solo Performance, con Set Fire To The Rain. Premi anche per Beyonce (Best Traditional R&B Performance, con Love On Top) e, nel Rap, per l’accoppiata Kanye West – Jay-z.

QUI L’ELENCO COMPLETO DEGLI 81 PREMI AI GRAMMY 2013