[AGGIORNAMENTO ore 11.50] È stato annunciato da Buckingham Palace che la ragione della riunione concerneva il ritiro del principe Filippo da tutti gli impegni pubblici. Il membro dell’aristocrazia britannica si ritirerà a vita privata dal prossimo autunno, dopo che a giugno avrà raggiunto i 96 anni d’età. La Regina Elisabetta invece continuerà da sola a coprire la carica simbolica.

C’è grande attesa in Gran Bretagna intorno alla riunione d’emergenza convocata a Buckingham Palace dalla Regina Elisabetta. È stato infatti chiamato a raccolta il personale di servizio che lavora nelle varie residenze della monarchia: lo staff verrà accolto dal segretario privato della regina.

A provocare un certo interesse è il modo inusuale in cui è stata convocata, con un’urgenza effettivamente mai vista, e non tanto la riunione in sé, che avviene regolarmente di tanto in tanto.

Sarebbero già state scartate alcune illazioni riguardanti lo stato di salute della stessa Elisabetta e del principe Filippo, per quanto da Buckingham Palace non siano arrivate delucidazioni in merito ai motivi della riunione.

Entrambi sono stati protagonisti di eventi pubblici che li hanno visti in buona forma: la prima ha ricevuto Theresa May per il rito dello scioglimento del Parlamento in vista delle elezioni dell’8 giugno, mentre l’altro è stato protagonista di un’inaugurazione di un campo di cricket.

La BBC ha specificato che la riunione di oggi non riguarderà la salute della coppia, e ha anche specificato che la frequenza di convocazioni simili in genere è di una volta all’anno. Ha fatto invece relativamente scalpore la pubblicazione di un articolo – poi subito ritirato – da parte del Sun, in cui si annunciava la falsa notizia della morte di Filippo, duca di Edimburgo.