Billie Joe Armstrong, il front man della storica band dei Green Day, si trova in una clinica per disintossicarsi dalle sue dipendenze da alcol e droga dopo che, nei mesi scorsi, aveva palesemente toccato il fondo.

Per queste motivazioni il Green Day, attraverso i vari canali mediatici, hanno confermato che le date del tour in programma per i prossimi mesi sono state cancellate.

Su Facebook scrivono “We feel bad we have to delay our tour, so to make up for it we want to give our fans the music earlier than we had planned. If we couldn’t be there to play it for you live, the least we could do was give you the next best thing.” ovvero “Ci spiace davvero dover posticipare il nostro tour, quindi vi faremo avere la nostra musica prima di quanto avessimo programmato. Visto che non possiamo stare con voi dal vivo, il minimo che possiamo fare è farvi avere nuova musica”.

La band si riferisce infatti all’uscita di ‘Tre!’ che è stata anticipata all’11 dicembre 2012, invece che al 15 gennaio 2013.

Quanto a Billie Joe, la band spiega che se la sta cavando bene e ringrazia tutti i fans per il supporto che stanno dimostrando.