Nuovo drammatico incidente sulle Alpi. Il teatro della tragedia questa volta è Gressoney-Saint-Jean, piccolo comune della Valle d’Aosta. A causa del distacco di una parete di ghiaccio dalla roccia, quattro scalatori, tutti di nazionalità italiana, sono morti mentre stavano per salire sulla salita ghiacchiata di Bonne Année. Una quinta persona coinvolta nell’incidente è rimasta ferita e si trova ora ricoverata presso l’ospedale Umberto Parini di Aosta.

Secondo le prime ricostruzioni di quanto capitato a Gressoney, il distacco della parete di ghiaccio è avvenuto mentre uno degli scalatori si stava arrampicando e le altre quattro persono si trovavano invece alla base della cascata. Bonne Année era considerata la salita ghiacciata più sicura della Valle d’Aosta, almeno fino ad ora.

Tra le cause del crollo a Gressoney ci sono state probabilmente le temperature piuttosto alte degli ultimi giorni. Quando è avvenuto l’incidente la temperatura era di 11 gradi. Tra le vittime ci sono alcune persone liguri residenti nella provincia di La Spezia. L’elicottero del soccorso alpino ha provveduto al trasporto delle quattro salme ad Aosta e ha portato la quinta persona all’ospedale.

Quella di Gressoney è la seconda tragedia in montagna nel giro di appena un paio di giorni, dopo quella in Alta Savoia che, a causa del distacco di una slavina, aveva anch’essa provocato la morte di quattro persone.