Allarme nel pomeriggio in casa Grillo dove due carabinieri del nucleo Artificieri sono appena giunti nella villa del leader del Movimento 5 Stelle per esaminare un pacco sospetto, recapitato poco tempo prima da un corriere espresso.

Il pacco proveniente da Alghero, in Sardegna, è stato consegnato da un corriere circa due ore fa e consiste in una scatola di cartone chiusa da nastro adesivo marrone indirizzata a Giuseppe Grillo. Il mittente, naturalmente, sconosciuto, ha scritto l’indirizzo dell’abitazione di Sant’Elia a mano, con un pennarello blu; il contenuto indicato è «libri usati».

A ritirare il pacco è stata Parvin, la moglie di Grillo che, insospettita probabilmente dalla calligrafia, ha poi chiamato i militari. E’ stata lei stessa, pochi minuti fa ad aprire il cancello e ad accogliere in casa gli artificieri che hanno subito ritirato l’oggetto sospetto caricandolo nel bagagliaio della loro auto e allontanandosi repentinamente dalla villa.