La prima moglie di Beppe Grillo sta per scendere nell’arena politica? Sembra che Sonia Toni possa essere tra i candidati alle elezioni comunali di Rimini della prossima primavera, ma non come sindaco della città, bensì potrebbe essere presente tra i nomi della lista.

Prima del secondo matrimonio con Parvin Tadjk, Beppe Grillo è stato sposato con Sonia Toni, dalla quale ha avuto due figli: Luna nel 1980 e Davide nel 1983. La donna è tra le sostenitrici del Movimento 5 Stelle fin dagli inizi, sembra che abbia mantenuto con l’ex marito rapporti di amicizia e adesso potrebbe comparire nella lista per le comunali di Rimini.

A confermare le indiscrezioni in proposito è stata la stessa ex di Beppe Grillo, che ha dichiarato: “Forse sarò uno dei nomi in lista, ma non come candidata a sindaco”. Un’ipotesi che ha subito scatenato un mare di polemiche.

Il capogruppo del Movimento 5 Stelle a Rimini, Gianluca Tamburini, ha commentato in maniera negativa la possibilità di una candidatura di Sonia Toni, affermando al Resto del Carlino: “Mai vista alle riunioni, noi non la conosciamo”.

La risposta dell’ex moglie di Grillo è stata affidata ai social network, dove senza troppi peli sulla linga e in maniera parecchio diretta ha dichiarato: “Forse il mio nome viene fuori perché, a distanza di pochi mesi dalle prossime elezioni, siete ancora a cazzeggiare sulle rotonde, i parcheggi, la fondazione Fellini e amenità varie invece di presentare un programma decente e una lista di candidati credibili che abbiano gli attributi per concretizzarlo. Se i presupposti sono questi, Gnassi governerà per i prossimi dieci anni”. Il riferimento è al sindaco uscente del Pd, Andrea Gnassi.

In mezzo a questa polemica si è segnalato pure Marco Affronte. L’europarlamentare di Rimini del M5S replica alle parole di Sonia Toni, che accusa il Movimento di Grillo di “occuparsi dei problemi della città invece di pensare a nomi e liste. Lo prenderò come un complimento”.