Beppe Grillo continua ad animare l’estate italiana. Questa volta, sul suo blog, è apparso il sondaggio: “Vota il giornalista dell’anno”, dove sono stati già selezionati in 52: si va da Ezio Mauro ad Alessandro Sallusti, da Michele SantoroCorrad Augias, a Giuliano Ferrara (che al momento è primo in classifica). C’è pure il nome di Federico Orlando, scomparso recentemente. Attenzione, però, perché in realtà il voto è al “pennivendolo con atteggiamento maggiormente servile”.

La rubrica non è passata inosservata ai politici, che si sono schierati compatti contro questa iniziativa. Il Partito Democratico ha fatto sentire la sua voce con il deputato Giacomo Portas: “Grillo continua ad attaccare i giornalisti mentre questi raccontano la realtà. Pensi al suo Movimento che usa parole indecenti sul terrorismo”. Sempre per il Pd, Matteo Colaninno aggiunge: “E’ l’ennesimo attacco denigratorio nei confronti del mondo dell’informazione”.

Andrea Marcucci, dei senatori democratici, chiosa: “Mette all’indice i giornalisti, alimentando dubbi sul valore di chi la pensa diversamente da lui”. Forza Italia, tramite Laura Comi, scrive: “Solita cantilena di Beppe Grillo contro i giornalisti che davvero stancato. Non si può più permettere questo oltraggio alla democrazia”. Fabrizio Cicchitto così commenta: “Grillo attacca i giornalisti perché gli servono da alibi per gli autogol che commettono i suoi”.