Da tempo i residenti del palazzo si lamentavano di continui rumori molesti, probabilmente dovuti a una coppia fin troppo focosa. Esaurita la pazienza e chiamata la polizia, però, nell’edificio nessuna traccia di innamorati particolarmente incontenibili, ma solo un uomo amante dei filmati porno. Goduti, evidentemente, a volume troppo elevato.

Succede a Kaohsiung, una cittadina di Taiwan, dove da diverso tempo pare che la polizia ricevesse segnalazioni per una coppia troppo affiatata all’interno di un palazzo. «I residenti hanno spiegato come la coppia fosse in intimità», sottolineano gli agenti, «ma non in privato». Giunta sul posto, la polizia non ha però trovato nessuna coppia nel bel mezzo di effusioni amorose particolarmente spinte, bensì un appartamento occupato da un uomo single. «Quando abbiamo chiesto spiegazione dei rumori», aggiungono, «ha ammesso di guardare porno su base regolare. Ha anche raccontato di guardarlo spesso a volume davvero alto». Per l’incauto protagonista della vicenda nessuna punizione, solo la raccomandazione di mantenere il volume basso o di ricorrere alle cuffie. Quindi il monito: ulteriori segnalazioni potrebbero portare a un’accusa formale.

Fonte: Daily Star