Uno sguardo di troppo alla moglie di un marito molto geloso, a Palermo ha fatto scattare la vendetta. La vittima, un uomo di origine tunisina di trent’anni che fa il parcheggiatore abusivo vicino la stazione centrale, si è così visto recidere un orecchio con un coltello.

A quanto pare, una settimana prima, tra i due uomini sarebbe scoppiata una lite proprio a causa degli sguardi insistenti che il tunisino avrebbe rivolto alla moglie dell’aggressore, un quarantacinquenne. La coppia, tra l’altro, abiterebbe proprio nei pressi della stazione centrale, dove il trentenne svolge la professione di parcheggiatore abusivo.

L’aggressione sarebbe avvenuta in pieno giorno, davanti ad altri automobilisti. Il tunisino è poi stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale per le medicazioni. Per quanto riguarda il marito gelose, al momento risulterebbe ricercato dalle forze dell’ordine.