Ad uccidere la guardia provinciale è stato Igor Il Russo, il killer di Budrio che da giorni è braccato dalle forze dell’ordine per l’omicidio del barista Davide Fabbri. Un’altra guardia è rimasta ferita gravemente nel gravissimo fatto verificatosi sulla strada provinciale Mondo Nuova a pochi chilometri da Portomaggiore. L’assassino, stando alle prime indiscrezioni, sarebbe scappato a piedi e al momento non sarebbe stato rintracciato dalla polizia che lo sta cercando senza sosta. E’ caccia all’uomo.

Guardia uccisa, l’altro è stato ferito

La vittima era una guardia volontaria mentre il ferito è un appartenente al corpo della Polizia Provinciale che stavano effettuando una perlustrazione. Poi l’omicidio. Il killer, infatti, è sceso dalla sua auto, avrebbe disarmato una delle due guardie e con una pistola rubata ha prima ucciso Verri e successivamente ferito Ravaglia.

Guardia uccisa, il killer è scappato a piedi

Intercettato ad un posto di blocco, nel Bolognese, si è dato di nuovo alla fuga stavolta a piedi e per i campi. Igor, questo il nome dell’omicida, è ricercato anche per diverse rapine commesse nel Ferrare nell’estate 2015 ed è già sospettato per l’omicidio del barista Davide Fabbri.

L’unica buona notizia è che il ferito non sarebbe in pericolo di vita: è stato ferito alla spalla.