Ancora un guasto alla Metro B di Roma, quello avvenuto questa mattina, che ha provocato l’interruzione del servizio nelle tratte Monti Tiburtini – San Paolo e Ionio – San Paolo.

A causare il disservizio, con conseguenti evidenti disagi per i viaggiatori, sarebbe stato un guasto alla linea aerea preso la stazione di Cavour, come ha confermato lo stesso assessore ai Trasporti Stefano Esposito, che ha già rassegnato le dimissioni insieme al sindaco Ignazio Marino: “È l’ennesimo problema, ormai ce n’è uno a settimana quando va bene, quando va male due. Serve urgentemente un commissario straordinario ai trasporti”.

Il servizio è quindi stato interrotto tra le 7.30 e le 9.30 per consentire ai tecnici di eseguire le riparazioni del caso e normalmente la situazione sta tornando alla normalità.

Inevitabili e ovvie le dichiarazioni di Atac, che ancora una volta ha dovuto fornire un’alternativa per contrastare l’emergenza: “L’azienda ha attivato un servizio di bus sostitutivi per favorire il trasporto dei passeggeri nelle tratte oggetto di interruzione. Atac si scusa per i disagi e assicura che sta provvedendo con la massima celerità alla risoluzione dei problemi”.

Si sono riscontrati problemi di ordine pubblico a Piramide e Monti Tiburtini, dove la polizia è dovuta intervenire per calmare i pendolari che avevano occupato e bloccato la strada. Scontati anche i lazzi e le proteste su Twitter degli utenti sul profilo social dell’Atac: tra le tante provocazioni anche quella di chi si mostra scettico riguardo all’ingresso di privati nella gestione del trasporto pubblico, viste le condizioni disastrose della metropolitana. E il tutto a pochi mesi dall’avvio del Giubileo.