Una mostra, quella che si è svolta a Firenze, aperta dal 28 giugno al 14 luglio che ha portato il mondo dei Manga nella culla del Rinascimento. Un’esposizione ospitata presso lo showroom di Gucci, situato in Via delle Caldaie, il cui artista è il giapponese Hirohiko Araki.

L’artista in questione, Hirohiko Araki è uno dei maggiori rappresentati dei racconti Manga degli ultimi 30 anni. Lo stesso ha selezionato, in occasione di questa incredibile mostra, una speciale collezione di pezzi originali per la mostra, tra questi non sono mancate le illustrzioni di moda che Araki ha creato per Gucci, presenti anche i pezzi della sua famosissima serie intitolata “JoJòs Bizarre Adventure”.

L’esposizione svoltasi a Firenze ha seguito la recente collaborazione tra il Direttore Creativo di Gucci Frida Giannini e Hirohiko Araki: l’ispirazione è presa dai modelli di Frida Giannini per raccontare una storia Manga esclusiva che è stata intitolata ”Jolyne, Fly High with Gucci” e ha animato le vetrine delle boutique di Gucci in tutto il mondo. In mostra sono stati esposti anche “Jolyne, Fly High with Gucci” e “Rohan Kishibe goes to Gucci”, si tratta di una storia Manga realizzata per la rivista giapponese SPUR nel 2011.

Hirohiko Araki, parlando della mostra Fiorentina, ha dichiarato:

“L’opportunità di esibire il mio lavoro a Firenze, verosimilmente il centro mondiale dell’arte, è l’onore più grande di tutta la mia vita. Spero che tutti in Europa possano godersi la mostra”.

(Segui Silvia Raffa su makeupandtvseries.it e sui nuovi thestylepedia.com thebeautypedia.com)