Sono stati del tutto inutili i soccorsi che hanno provato a salvare la vita ad un uomo di 56 anni, originario del Comune di San Biagio della Cima (provincia di Imperia), che guidando una moto d’acqua è andato a finire sotto il motoscafo del figlio. Il tutto è accaduto in mare a Ventimiglia, nello specchio d’acqua di fronte a corso Cavallotti, dove adesso la Capitaneria di Porto di Sanremo sta cercando di ricostruire la dinamica del drammatico fatto.

Da quanto avrebbe riportato la stessa Capitaneria, stando ai primi rilievi sembra che l’uomo a bordo della moto d’acqua stesse cercando di sorpassare il motoscafo, a bordo del quale si trovava il figlio. Qualcosa, però, deve essere andata storta perché l’uomo è caduto dal mezzo che stava guidando ed è finito sotto il motoscafo, perdendo la vita.

A nulla sono dunque valsi i tentativi del personale della Croce Rossa, intervenuto assieme ai Vigili del Fuoco, per rianimare l’uomo. Nonostante i numerosi tentativi fatti, il cinquantaseienne è deceduto.