Guido Crepax e il romanzo erotico protagonisti della mostra-vendita che fino al 22 ottobre porterà alla CArt Gallery di Roma 50 tavole originali e illustrazioni del fumettista milanese scomparso nel 2003.

Un viaggio che va da Valentina ai suoi grandi classici rivisitati, come ”Giro di vite” di Henry James, ”Dracula” di Bram Stoker, ”Lo strano caso del Dr. Jeckyll e Mr. Hyde” di Robert Louis Stevenson, e poi ”Emmanuelle”, ”Venere in pelliccia”, ”I viaggi di Bianca”. Tutti pezzi unici firmati e in arrivo direttamente dall’Archivio Crepax, oggi gestito dai figli Antonio, Caterina e Giacomo, per una carrellata di tratti inconfondibili, storie e fantasie, che uno dopo l’altro ”rappresentano la cifra stilistica del maestro in 25 anni di disegno erotico”.

Una mostra che sicuramente riscuoterà grande successo tra gli amanti di Crepax e dei suoi lavori, e per la quale la CArt Gallery ha stampato un catalogo in tiratura limitata a soli 50 esemplari, in attesa di festeggiare, il prossimo maggio, i 50 anni di Valentina, appuntamento in vista del quale l’Archivio Crepax sta già lavorando ad una mostra dedicata.

ORARI: Lun-sab ore 10.30-19.00 – Ingresso libero

LEGGI ANCHE:

Henri Cartier-Bresson mostra Roma: al museo dell’Ara Pacis le molte facce del grande maestro

Hans Memling mostra Roma: alle Scuderie del Quirinale le suggestioni del Rinascimento fiammingo

Cosa vedere a Roma: le meraviglie della Città Eterna

photo credit: manybits via photopin cc