Dalla Sardegna arriva la conferma della volontà regionale di realizzare porti sostenibili e adeguati alle normative europee che possano essere operativi già entro i prossimi tre anni.

A confermarlo arriva il Piano Operativo Triennale che è stato appena licenziato dall’Autorità Portuale e che si preannuncia in linea con quanto previsto dalle politiche Green adottate da i più importanti porti del mondo.

Ridurre le emissioni inquinanti provenienti dalla navi e dalle attività portuali, questo è l’obiettivo che questo progetto vuole realizzare grazie all’implicazione di fonti rinnovabili.

Ed è proprio per raggiungere questo importante traguardo che la Regione ha richiesto la redaizone di uno studio di valutazione e fattibilità di un eventuale intervento di elettrificazione dei moli stessi così da adeguarsi a quanto previsto dalle normative europee che definiscono appunto la sostenibilità ambientale proprio dei porti.

Quanto alle concessioni e alle attività amministrative del demanio, in progetto c’è l’allineamento delle concessioni scadute.