Tra il 1763 e il 1766 il giovanissimo Wolfgang Amadeus Mozart girò l’Europa intera, assieme al padre Leopold, per conoscere il mondo, ma soprattutto farsi conoscere e promuovere il suo eccezionale talento. Esibito da Leopold come fanciullo prodigio per la sua abilità alla tastiera, Wolfgang si dimostrò altrettanto precoce nella composizione e mise presto in evidenza la capacità di assorbire con precisione e velocità tutto quello che ascoltava, riutilizzandolo nella propria musica, che nel corso degli anni si nutrì sempre da un lato del suo personalissimo genio, dall’altro delle esperienze musicali maturate nel corso dei tanti viaggi.

Proprio intorno ai viaggi di Mozart ruota dunque la 27° edizione del Festival Internazionale W. A. Mozart, in programma a Rovereto dal 16 al 24 agosto: una settimana intensa di appuntamenti musicali e non solo, proposti in palazzi, chiese e cortili, firmata per la direzione artistica da Angela Romagnoli, docente all’Università di Pavia e musicologa di fama internazionale.

Il viaggio ha caratterizzato tutta la vita del compositore: da ragazzo, appunto, per volere del padre, da adulto per ragioni varie, di carattere professionale, per la ricerca di lavoro o per curiosità, fatto sta che la breve vita del Salisburghese è stata in gran parte itinerante, e molte delle sue opere sono state composte in viaggio. Da qui la decisione di dedicare, l’edizione 2014 al tema del viaggio, proponendo composizioni mozartiane nate durante i viaggi, oppure musica che rappresenta o parla del viaggio (anche metaforicamente), o ancora musica di compositori che Mozart ha incontrato e ascoltato durante i suoi numerosi spostamenti e che ha contribuito a nutrire la sua creatività musicale.

Programma:

Sabato 16 agosto, ore 21.00: Cortile di Palazzo di Giustizia, Rovereto – appuntamento con la Theresia Youth Baroque Orchestra diretta da Claudio Astronio, clarinetto solista Juan Molero Ramos.

Domenica 17 agosto, ore 17.30: Giardino Bridi – de Probizer di Rovereto – PER LE STRADE D’EUROPA concerto di musica popolare nell’Europa del Settecento nell’esecuzione del trio viennese Schickaneders Jugend.

Lunedì 18 agosto, ore 21.00: Cortile di Palazzo Alberti, Corso Bettini – SULLA LUNA! Proiezione dei film di George Méliès “Le Voyage dans la Lune” (1902) e “Le Voyage à travers l’impossible” (1904) con la sonorizzazione dal vivo a cura di Francesca Aste (pianoforte), Vincenzo Vasi (theremin, voce, oggetti vari) e Oppetelà, performance di minicirco e micromagia in stile Méliès

Martedì 19 agosto, ore 21.00: Teatro Rosmini – PICCOLI VIAGGIATORI, GRANDE TALENTO serata dedicata ai più piccini con uno spettacolo di attori, pupazzi e musica. Protagonisti saranno i Solisti dell’Orchestra Haydn e i pupazzi di Luciano Gottardi, il tutto sotto la regia di Nicoletta Vicentini.

Mercoledì 20 agosto, ore 21.00: Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto –  WINTERREISE di Franz Schubert eseguito su un pianoforte copia di un Graf del 1820.

Giovedì 21 agosto, ore 21.00: Cortile di Palazzo Alberti – IL NUOVO MONDO musiche del “barocco latino-americano” dal codice peruviano Martinez Compañon del 1785. Esecuzione del gruppo Musica Temprana diretto da Adrian Van der Spoel.

Venerdì 22 agosto, ore 21.00: Colle di Miravalle, Campana dei Caduti – AL NORD viaggio musicale con la Sinfonia in Re maggiore n. 35 di Mozart, i Balletti per l’Armide di C. W. Gluck scritti da Joseph Martin Kraus e la Sinfonia in do minore VB 142.

Sabato 23 agosto, ore 21.00: Cortile di Palazzo Alberti – VIAGGIARE IN QUARTETTO il Quartetto del Teatro San Carlo di Napoli proporrà tre celebri quartetti di Mozart (3, 21, 23).

Domenica 24 agosto: IN VIAGGIO PER LE CHIESE D’EUROPA insieme all’organo di Enrico Bissolo e alla voce di Marie Jaermann. Ore 11.30, chiesa dell’Assunta di Villa Lagarina – itinerario musicale tra le composizioni di Mozart, Bach, Hasse, Vivaldi e Handel. Ore 18.30, Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto – SÌ, VIAGGIARE Concerto-aperitivo con i partecipanti alla masterclass di canto e pianoforte storico “Sommerreise” con un programma di Lieder e canzoni sul tema del viaggio. Ore 21, Corte del Palazzo di Giustizia – ARRIVO gran finale con l’Orchestra Haydn diretta da Gianpaolo Bisanti e Anna Tifu, violino solista.