Ibrahimovic non rimpiange il Milan e punta alla Champions

L’attaccante svedese del Paris Saint Germain non ha peli sulla lingua e dopo aver fatto il giro di tutte le migliori squadre d’europa è approdato a Parigi dove crede, a suo dire, molto al progetto futuro.
Ibrahimovic ha poi dichiarato: “Qui è tutto molto emozionante. E’ tutto nuovo per me, come per il club, nel senso che stanno diventando grandi e potenti, hanno ingaggiato nuovi giocatori, e vogliono vincere grandi trofei. Hanno un grande sogno, e sono felice di farne parte. Credo che i loro sogni possano diventare realtà e voglio farne parte. Stanno mettendo insieme grandi giocatori e vogliono creare una grande squadra. Significa che il campionato francese diventerà più affascinante, più emozionante e che lo standard crescerà. Chi non vorrebbe farne parte? Io ho solo cose positive da dire del Milan, ma il futuro è qui. Ci credo; ecco perché sono venuto a Parigi”.
Ibrahimovic ha poi commentato anche il suo rapporto con Carlo Ancelotti: “E’ il destino. Finalmente lavoriamo insieme. Gli ho parlato prima di venire e mi ha convinto, dicendo che era una opportunità fantastica. Tutto quello che mi ha detto sarebbe successo lo sto vedendo ora”.