Doccia gelata doppia per Luciana Littizzetto, attaccata da tutto il web dopo aver mostrato la sua donazione a favore della ricerca sulla Sla: 100 euro. La show-girl piemontese ha prima eseguito l’Ice Bucket Challenge, ossia la doccia gelata, quindi davanti alle telecamere ha sventolato una banconota da 100 euro. E la rete è insorta: “Con il Festival di Sanremo ne ha guadagnati 350 mila di euro”. Insomma, la donazione ha avuto quasi il sapore dell’elemosina.

Per la cronaca, la conduttrice tv ha poi nominato Claudio Bisio e la Gialappa’s Band, mentre lei era stata indicata da Fabio Fazio, definito “quel pirla”, sempre da Lucianona. A essere nell’occhio del ciclone, però, non è solo Littizzetto, ma molte star. Mariangela Lamanna, vicepresidente del Comitato 16 novembre, che raggruppa i malati di Sla in Italia, ha spiegato che l’Ice Bucket Challenge ha portato tanta pubblicità, ma poche risorse: “Di quelli che hanno partecipato, salvo solo Jerry Calà, che ha messo online un bonifico da mille euro”. 

Federcontribuenti la pensa allo stesso modo: “Il fatto che in Italia, dopo tutto questo cancan, le somme raccolte non raggiungano i 100 mila euro, dà la misura di quanta miseria ci sia dietro questa operazione mediatica con pochissima sostanza”. L’Associazione italiana Sla esce dal coro, spiegando che se sabato mattina le donazioni erano ferme a 40 mila euro, domenica eravamo oltre i 100 mila.

photo credit: pietroizzo via photopin cc