Dopo mesi di ricerche, Igor il Russo non è ancora stato trovato. Latitante nonostante decine di uomini lo stiano cercando dovunque, senza sosta. Stando alle prove scientifiche raccolte dai Ris di Parma, l’uomo sarebbe latitante visto che non ci sono prove della sua presenza nella zona delle ricerche. L’ipotesi più accreditata è che Igor il Russo abbia un complice, qualcuno che lo stia coprendo e aiutando, magari nascondendolo nella propria abitazione.

Igor il Russo accusato di due efferati omicidi

Igor il Russo, come ricorderete, è accusato degli omicidi di Davide Fabbri a Budrio e di Valerio Verri a Portomaggiore, e pare avesse diversi rifugi tra le oasi di Molinella e Campotto. Secondo gli inquirenti, come riportato dal quotidiano La Repubblica, l’omicidio del barista non sarebbe stato un caso bensì la conseguenza di una rapina su commissione. Fabbri, infatti, era un grande appassionato di orologi antichi e acquistava persino nei mercatini in Nord Est.

Igor il Russo potrebbe avere un complice

Le ultime notizie parlano di un Igor il Russo introvabile, un latitante che sarebbe fuggito via da Budrio e Portomaggiore. Sono quaranta gli uomini che gli stanno dando la caccia ma che, al momento, non sono riusciti a trovarlo nonostante gli innumerevoli sforzi compiuti in questi mesi.