Bastano 10 secondi di bacio alla francese per trasferire 80 milioni di batteri. Quanto serve per far spaventare anche i più sereni fra gli ipocondriaci, tuttavia una notizia positiva per la salute. È quanto dimostra una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Microbiome, che conferma come il contatto con agenti esterni rafforzi in modo irrinunciabile il sistema immunitario.

Gli scienziati della Netherlands Organisation for Applied Scientific Research (TNO) hanno voluto analizzare le abitudini di bacio di 21 coppie, scoprendo come all’aumentare della frequenza e dei contatti giornalieri non solo cresca il numero di batteri trasferiti, ma anche quanto il sistema immunitario ne risulti rinvigorito.

Nella bocca risiedono normalmente 700 varietà differenti di batteri, capaci di moltiplicarsi in milioni di esemplari nonostante la cura dell’igiene orale. Quando ci si presta a un cosiddetto “french kiss”, bastano solo 10 secondi per entrare in contatto con una colonia di 80 milioni di microbi altrui. I ricercatori hanno chiesto alle coppie campione di scambiarsi dei baci profondi, prelevando dei campioni di saliva e dalla lingua prima e dopo la pratica amorosa. Dopodiché, l’esperimento è stato ripetuto dopo la somministrazione di probiotici, per confermare quanto di rilevato. Ne è emerso come lo scambio sia accentuato dalla frequenza: con una media di 9 baci al giorno, una coppia può raggiungere la massima esposizione. In particolare nella saliva, dove sembra i batteri vengano attivati all’azione dal gesto romantico in corso, mentre le popolazioni sulla lingua tendono a essere più stabili.

Perché, tuttavia, nonostante quest’elevata presenza di agenti esterni, il bacio è una pratica che raramente porta a infezioni, se non in presenza del rischio di mononucleosi e poco altro? La risposta è nelle capacità d’apprendimento del sistema immunitario. A quanto pare, la continua e ripetuta esposizione ai batteri permette alle naturali difese di identificare più efficacemente gli agenti esterni, bloccando la loro proliferazione sul nascere ed evitando, così, che possano raggiungere organi fondamentali manomettendone le funzioni. «Il bacio alla francese è un ottimo modo per esporsi a un enorme numero di batteri in un tempo ridottissimo», spiega il ricercatore a capo dello studio Remco Kort, «questo tipo di indagini ci permetteranno in futuro di progettare delle terapie batteriche oppure ad aiutare le persone a superare problematiche anche gravi dovute proprio ai batteri.

E se gli effetti sulle difese immunitarie non fossero sufficientemente attraenti per l’opinione pubblica, la ricerca ha anche dimostrato come il gesto d’amore riduca fortemente i livelli di stress e ansia. Come? Con il rilascio di ossitocina, l’ormone dell’amore e del benessere.

Fonte: BBC

Immagine: Romantic couple kissing at sunset in front of santa monica ferris wheel via Shutterstock