Nel periodo invernale, mentre tutti si rintanano nel tepore delle proprie case, i cani randagi sono sicuramente gli animali che non avendo una cuccia dove rifugiarsi sono costretti a patire maggiormente il freddo. Un bar in Grecia ha voluto porre rimedio a modo suo a questo piccolo dramma offrendo ospitalità proprio a quei cuccioli.

L’iniziativa è partita dal locale “Hott Spott” di Mitilene, cittadina di circa trentaseimila abitanti sull’isola greca di Lesbo. Nel normale orario lavorativo il bar è frequentato da gente del posto e dai turisti che trascorrono le vacanze sull’isola: alle sette del mattino vengono serviti caffè, cappuccino e brioche, a mezzogiorno c’è il pranzo e dopo le venti scatta il momento della cena. L’orario ufficiale di chiusura del locale al pubblico sono le tre di notte ma, in verità, il bar da quel momento in poi continua a rimanere aperto per degli ospiti speciali, i cani randagi. Le foto pubblicate su Facebook, diventate immediatamente virali, mostrano come gli animali hanno l’opportunità di dormire al caldo rannicchiati sui divanetti e le panche imbottite del locale. Una bella iniziativa, insomma, per garantire anche a quei poveri cuccioli senza dimora nè padrone un pò di calore che dovrebbe essere garantito a tutti gli animali.