Una donna è finita in ospedale accoltellata dal vicino di condominio a causa di un barbecue che faceva troppo fumo. La vittima  di 45 anni, della riviera del levante genovese aveva protestato con i vicini a causa del fumo procurato dagli arrosti sulla griglia che era stata accesa al piano terra di una palazzina di Sestri Levante nel Golfo Di Tigullio.

Ma il vicino non sembra aver gradito la protesta della signora che aveva anche gettato acqua dal terrazzo sulla brace. Così l’uomo di 52 anni ha chiesto spiegazioni affrontando la donna sulle scale del palazzo e successivamente ha pensato bene di colpirla con due coltellate al ventre, ferendo -tra gli altri- anche il figlio della donna che era accorso per aiutare la madre.

La vittima è stata ricoverata al San Martino a Genova e dopo un’operazione delicata adesso si trova in prognosi riservata ma non in pericolo di vita. Il ragazzo di 17 anni, invece, se la caverà con 10 giorni di prognosi, per lui solo qualche lieve ferita.

Due pattuglie del radiomobile della stazione di Lavagna sono intervenute sul posto che hanno tratto in arresto l’aggressore (anche lui ferito al volto), l’uomo verrà giudicato per direttissima.