Si è presentato in giacca e papillon mentre sbarcava da una delle navi di Frontex. Avrà avuto non più di 3 o 4 anni. arrivava dal Congo e si era fatto tutta la traversata  della Libia vestito in questo modo mano nella mano con la mamma.

A raccontare la sua storia, il vicequestore Marica Scacco dirigente dell’ufficio immigrazione che si occupa dell’accoglienza dei migranti sbarcati sulle coste siciliane:  ”La madre che lo teneva per mano gli aveva detto che sarebbe stato il viaggio piu’importante della sua vita, -racconta- sarebbero arrivati in un paese che li avrebbe accolti con una grande festa e dunque bisognava vestirsi eleganti. Dal Congo volevano arrivare fino in America, ma non sapevano neanche dove stessero sbarcando quando sono arrivati qui”.

La foto del piccolo ha fatto il giro del web in poco tempo nella speranza che questa grande festa arrivi al più presto.