Altra tecnica dei cosiddetti “topi d’appartamento” che a quanto pare sta diventando sempre più diffusa in tutta Italia. Ecco come funziona.

I malviventi prima di entrare fanno un buco nelle stipite della porta. Una volta realizzato il foro ai ladri basterà un cacciavite per far scattare la serratura.

E’ il “Sole 24 Ore” a lanciare l’allarme, secondo il quale i furti nelle abitazioni private pare siano in costante aumento nel Belpaese. Secondo l’Eco di Bergamo, i ladri “agiscono appena si fa sera, dopo le 17, in più persone, con uno che fa da palo e gli altri che si danno da fare. Salgono su balconi e terrazze, controllano i movimenti dei residenti e poi agiscono. In alcuni casi i tentativi sono andati a vuoto, in altri riescono a entrare ma poi non portano via nulla, in altri invece se ne vanno col bottino, in genere gioielli e oro”. Tante le segnalazioni soprattutto nel Nord Italia, nella Val Brembilla, a Zogno e Branzi.

Occhi aperti.