È ufficiale la notizia riguardante l’avvistamento del delfino mesoplodonte a largo della Sardegna.

Si tratta di una presenza nuova in assoluto visto che in passato solo 4 erano stati gli avvistamenti e di questi, tre riguardavano esemplari morti.

L’Ente Parco de La Maddalena è sorpreso e contento di questa scoperta poiché affermerebbe ancora una volta l’importanza di salvaguardare le biodiversità al fine di garantire la sopravvivenza delle varie specie animali.

“L’avvistamento del mesoplodonte nei mari sardi è un importante risultato per studenti e ricercatori del Dipartimento di Scienze della Natura e del Territorio (Dipnet) dell’Università di Sassari, perché premia anni di lavoro e raccolta dati su altre sette specie di cetacei. La verifica delle ipotesi sperimentali conferma l’importanza a livello nazionale ed internazionale della ricerca di base e applicata delle Università sarde, mirata alla valorizzazione sostenibile e alla conservazione della biodiversità e delle biorisorse marine della Sardegna”.