C’è un lato inedito di Kim Jong-un, il dittatore della Corea del Nord che sta minacciando tutto il mondo, in particolar modo americani e giapponesi. Un uomo disposto a tutto, che ogni mese effettua test missilistici e che è considerato il nemico numero uno da Corea del Sud, Giappone e America. Dalla sua parte solo la Cina, l’unica ad avere rapporti civili con la Corea del Nord. Eppure c’è chi descrive un Kim diverso.

Il capo della Corea del Nord ha studiato in Svizzera, da giovane era molto timido ed è stato a Parigi a visitare Eurodisney: a parlare è la zia materna, così come riportato in un articolo pubblicato sul settimanale “Di Più” che ha dedicato tre pagine a Kim Jong-un. Il dittatore ha una passione smisurata per Walt Disney al punto che, nel 2012, durante uno spettacolo in suo onore, ha voluto che “comparisse anche Topolino”. E non è finita qui.

Kim Jong-un ama lo sport e soprattutto la pallacanestro: “Dormiva abbracciato al pallone” quando era piccolo. Secondo un cuoco giapponese, che ha lavorato nella famiglia di Kim, il dittatore della Corea del Nord – come riportato da “Di Più” – si sarebbe sposato alcuni anni fa e nella sua vita avrebbe perso la testa per due donne.

Infine è il senatore Antonio Razzi a svelare altri (presunti) lati inediti di Kim: sorride a tutti, adora l’Italia, ha guardato i match calcistici di Inter e Milan, stravedere per la lirica, per Pavarotti e per il trio “Il Volo”.