Paolo Gentiloni, ex Ministro degli Esteri e adesso Presidente del Consiglio incaricato, ha incassato la fiducia alla Camera. I “sì” sono stati 368 contro 105 “no”: Movimento Cinque Stelle (con 91 deputati) e Lega Nord (con 19 deputati) hanno preferito disertare il voto. Mercoledì, intanto, è previsto il voto di fiducia anche nell’aula di Palazzo Madama: alle 15 i senatori dovranno decidere se dare la fiducia al governo guidato da Paolo Gentiloni che ha già presentato la sua lista di Ministri. Tra i confermati spiccano Angelino Alfano – che è passato agli Esteri – e Beatrice Lorenzin; a fare più scalpore la nomina di Maria Elena Boschi a sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Governo Gentiloni, mercoledì fiducia al Senato

Anche al Senato il Governo Gentiloni – salvo colpi di scena – non dovrebbe avere alcun problema ad ottenere la fiducia: a garantirlo sarà la minoranza del Pd che, compatta, voterà sì all’ex Ministro degli Esteri.