Mentre stava tentando di introdursi in un’abitazione privata per un furto, il ladro è stato aggredito dal cane di casa e, per tutta risposta, ha voluto rivolgersi alle autorità per chiedere i danni al proprietario. Sembra una storia assurda ma invece è quello che è successo qualche giorno fa nella zona della Bassa bergamasca.

A riferirlo è stato il veterinario del dobermann protagonista dell’episodio, Fabio Pansera, che ha riportato l’accaduto sulla sua pagina Facebook:

“Ieri un mio cliente, proprietario di un dobermann, è stato convocato dalle autorità poichè il ladro magrebino che nella notte precedente ha cercato di entrare in casa ed è stato morso dal suddetto cane ha sporto denuncia e vuole essere rimborsato per il morso subito“.

Al ladro magrebino, quindi, non è andato proprio giù il morso subito tanto da denunciare sia il cane che il suo proprietario alle forze dell’ordine, con tanto di richiesta di risarcimento. Ancora non si sa come le autorità gestiranno la strana situazione ma, intanto, il veterinario ha lanciato la sua provocazione sul social con una frecciatina pungente a difesa di quel cane che, di certo, non può essere accusato di cattiva educazione:

“Mi raccomando, insegnate ai vostri cani ad accogliere scodinzolando i malfattori in casa, insegnate loro le buone maniere e magari a condividere i biscotti con i ladruncoli, perchè se mordono sono guai seri”.

Ieri un mio cliente, proprietario di un dobermann, è stato convocato dalle autorità poichè il ladro magrebino che nella…

Pubblicato da Fabio Pansera su Giovedì 28 gennaio 2016