Giuliano Sangiorgi, frontman del gruppo Negramaro, è uscito in libreria con il suo primo romanzo intitolato ‘Lo spacciatore di carne’ edito da Einaudi Stile Libero.

Da inizio ottobre, quando è uscito, ad oggi, considerate le vendite, è possibile definire quello di Sangiorgi un caso letterario che lo stesso Severino Colombo, del Corriere della Sera, definisce come “la voce che mancava, il poeta: Rimbaud, Eliot, Montale”.

Inoltre, aggiunge, “la sua prosa sa, a tratti, essere lirica, suona e vibra. La sua lingua taglia. Le vocali hanno colori, i vocaboli giocano con armonie e dissonanze”.

Promosso dunque a pieni voti dalla critica, il libro racconta di Edoardo, figlio di un macellaio pugliese, studente a Bologna dove conosce Stella, della quale si invaghisce in maniera ossessiva.

Attraversato dai ricordi di infanzia, misti a quelli del presente, Edoardo finisce per buttarsi nel tunnel della droga che lo porterà ad ossessionarsi alla carne che cercherà di spacciare e tagliare in banconote per utilizzarla come denaro.

Quanto alla musica invece, Sangiorgi con il suo gruppo, i Negramaro, è attualmente in classifica con il brano ‘Ti è mai successo?’ che fa parte della raccolta di successi che uscirà il 6 novembre sotto il titolo ‘Una storia semplice’.