Si chiama l’Osteria Francescana, si trova a Modena, è gestita dal famoso chef Massimo Bottura, ed è stata riconosciuta come il migliore ristorante del mondo dalla famosa classifica World’s 50 Best Restaurants 2016, con una cerimonia che si è tenuta ieri a New York.

Il tricolore sventola ancora più forte, ed è più facile comprendere il tifo quasi calcistico, perché si tratta della prima volta di un primo posto italiano nella storia di questa manifestazione culinaria.

Bottura ha commentato con grande trepidazione la vittoria, che vede come un segnale per tutto l’ambiente della ristorazione nostrana: “Il mio cuore esplode di emozione, per me tutto questo è incredibile. Un segno che la cucina italiana ha rotto con la nostalgia del passato e che ora guarda con chiarezza al suo futuro”.

Al secondo posto si sono classificati gli spagnoli fratelli Roca de El Cellerai del Can Roca di Girona, mentre al terzo si è piazzato l’americano Daniel Hum con il suo Eleven Madison Park di New York.

In realtà il trionfo dell’Osteria Francescana era in qualche modo annunciato, perché le scorse tre edizioni della premiazione hanno visto sempre un podio diviso tra i danesi della Noma di Copenaghen i fratelli Rocca, con Bottura quale terzo incomodo, senza però mai riuscire a salire sul gradino più alto.

A garantire il prestigio e l’importanza del premio una giuria di mille membri provenienti da oltre 27 Paesi, ma anche la progressiva rilevanza che la World’s 50 Best Restaurants sta guadagnando sulle più blasonate Michelin e Gambero Rosso, proprio perché tendente alla scoperta dei nuovi trend che hanno definito la cucina degli anni ’2000.

Un’enorme soddisfazione per Bottura, che nel corso della notte avrà sicuramente visto moltiplicarsi a dismisura le prenotazioni per il suo ristorante.