Proseguono le iniziative che legano il mondo della nautica con la responsabilità ambientale e lo sviluppo di tecnologie ecosostenibili che mirano alla cura dell’ambiente al al risparmio economico comportando dunque, per chi ne sa utilizzo, un doppio vantaggio.

Oggi parliamo del progetto che si inserisce nell’iniziativa ‘Green Port 2012’, ovvero ‘Eco-Drive’.

Questo progetto mira ad insegnare agli autisti il metodo migliore per guidare risparmiando.

Per far questo, il Consorzio Formazione Logistica Intermodale dell’Autorità Portuale di Venezia, ha pensato di utilizzare i più moderni simulatori in grado di aiutare gli autisti a comprendere come guidare risparmiano tra il 5% r il 10% di carburante a tutto vantaggio dell’ambiente e delle tasche delle aziende che devono poi rifornirsi.

Il progetto è stato finanziato dalla Regione Veneto con la collaborazione del Fondo Sociale Europeo ed è gestito dal Consorzio Formazione Logistica Intermodale dell’Autorità Portuale di Venezia che curerà tutte le fasi del progetto, partendo dall’acquisto delle centraline, sino alle verifiche finali.

Per iscriversi, le aziende hanno tempo sino ad ottobre 2012.