E se a scappare dall’altare fosse non la sposa ma il prete? Sembra un film ma, invece, è quello che è successo nella Chiesa di San Nicola di Bari ad Ostia lo scorso 23 luglio. Il matrimonio tra Cintia e Gabriele era previsto per le 17:30 e, come da prassi, la sposa ha voluto farsi attendere un pò. Peccato che, ritardando di mezz’ora, la donna non ho trovato don Stefano, il parrocco che doveva celebrare le nozze.

Attimi di panico per i due, così come ha raccontato Gabriele all’edizione romana del quotidiano “La Repubblica“:

“Mi sono girato e non ho più visto il prete, è stato davvero imbarazzante. Nella sagrestia sono stato raggiunto telefonicamente da don Mario, il parroco della chiesa che mi ha tranquillizzato. Mi ha detto che era stato informato di quanto era appena accaduto e che sarebbe venuto lui a celebrare le nozze. Sfortunatamente non era nell’edificio, perciò abbiamo dovuto aspettare le 19.00“.

Tutto è finito per il meglio, insomma, anche se don Stefano ora è sentitamente dispiaciuto per la gran confusione che ha creato e ha voluto dare le dovute spiegazioni:

Avevo un altro impegno alle 19 con le suore dell’Infernetto avevo i tempi troppo stretti. Non avrei mai fatto in tempo a celebrare il matrimonio. Sono mortificato, ma in questo periodo sono solo nella parrocchia di San Francesco. Ho chiamato il parroco e ho spiegato che doveva venire lui per la celebrazione poi successivamente ho cercato di mettermi in contatto con Gabriele per spiegarmi. Ma non vuole parlarmi“.