Il sindaco di Padova avrà fatto un regalo assai gradito alle migliaia di automobilisti che nel corso dei mesi passati sono state multate dagli otto autovelox piazzati sulle tangenziali della città. Il primo cittadino, Massimo Bitonci, ha infatti deciso di annullare oltre 112 mila multe, probabilmente perché gli impianti di rilevazione devono essere rivisti.

L’annullamento delle multe è stato possibile anche grazie al fatto che le stesse non sono state ancora verbalizzate e di conseguenza non ancora contabilizzate (la cifra in questione sarebbe di svariati milioni di euro). I quotidiani locali, che hanno polemizzato sulla decisione presa dal sindaco di Padova, hanno stimato che il denaro perso dal comune veneto si aggirerebbe intorno ai sei/sette milioni di euro al mese: un danno economico non da poco, rilevato anche da molti amministratori locali, che si sono lamentati.

Bitonci ha assicurato che non saranno effettuate altre multe dagli autovelox piazzati sulla tangenziale, almeno fino alla fine di quest’anno. La situazione muterà radicalmente con l’arrivo del 2015: il sindaco di Padova ha promesso infatti che con il nuovo anno si farà sul serio e le multe torneranno ad essere inflitte a tutti i trasgressori, che ovviamente dovranno pagarle.

(photo by Pixabay)