Per Natale il piccolo Gabriel non chiede altro se non poter riacquistare l’uso delle gambe per giocare coi fratellini Louis e Max. Il piccolo, infatti, soffre di diplegia spastica, una forma di paralisi cerebrale che non gli permette di correre, di giocare a nascondino o a calcio come i suoi gemellini. Non può condividere con loro questi momenti di gioia perché non riesce a camminare bene. Il suo desiderio, quindi, è quello di tornare a giocare, come tutti gli altri bimbi, nonostante la malattia. Un sogno che può diventare realtà visto che grazie ad un’operazione questo potrebbe essere possibile.

Per l’intervento, però, occorrono 40mila sterline che la famiglia non ha. Non perdendosi d’animo, infatti, i suoi genitori hanno deciso di lanciare una raccolta fondi intitolata “Go Gabriel Go!” in cui è possibile donare un piccolo contributo per consentire al piccolo Gabriel di tornare a sorridere, a giocare, per permettergli di riacquistare l’uso delle gambe. Nello specifico, i muscoli delle sue gambe sono sempre contratti e, quindi, con grande fatica, riesce a stare soltanto in punta di piedi. Fino ad ora nessun trattamento ha funzionato: solo un intervento potrà salvarlo.

“Quando vedo gli altri miei due figli saltare da una parte all’altra e Gabriel che li guarda da un lato mi si spezza il cuore. Ma, nonostante tutto, lui si diverte e cerca di raggiungere i suoi fratellini. Il loro è un rapporto speciale. Quando Gabriel cade, loro lo aiutano a rialzarsi. Sono così protettivi e amorevoli con lui” ha raccontato al Mirror il papà dei due. La raccolta fondi – che ha già riscosso successo – ha consentito di raccogliere fino ad ora 20mila euro, per l’obiettivo ne mancano almeno altri 20mila: “È sorprendente, nel mondo ci sono tante persone buone” ha dichiarato la madre dei tre bimbi.

Per aiutare Gabriel basta cliccare qui.