“Ciao ragazzi, la cosa che mi ha colpito di piu’ dei due concerti che ho fatto all’Arena, sono io”.

Questo è l’unico commento che Adriano Celentano ha scritto sul suo blog in merito alle due serate musicali che ha organizzato e tenuto all’Arena di Verona lo scorso 8 e 9 ottobre.

Non c’è stata solo musica, come ci si poteva immaginare infatti Celentano ha colto l’occasione per parlare del nostro Paese e ha sottolineato la necessita di ‘una rivoluzione che cambi le nostre vite’.

Non solo crisi economica, ma anche ambiente.

“Se dovessimo fare una classifica per stabilire gli ideali ai quali l’uomo aspira, dopo l’amore c’è la bellezza del proprio habitat. I tempi sono maturi per ribaltare questo apatico sistema di vita, se tutti combattiamo per la stessa idea: la bellezza delle cose. Dove le verità non ci vengono rivelate da governi o dai politici ma dalla vita stessa della natura, che non può essere abbandonata. L’arte è nella natura e viene da Dio”.

Passando invece alla musica, toccante è stato il momento musicale di Gianni Morandi che ha cantato ‘Caruso’, in memoria di Lucia Dalla.