Un pò di tempo fa vi avevamo raccontato delle voci che stavano girando in merito ad una possibile reunion dei membri originali dei Guns N’ Roses in occasione della serata della Rock and Roll Hall of Fame che si terrà il prossimo 14 aprile.

Dizzy Reed ci aveva fatti sognare, poi è arrivata la doccia fredda di Slash che ha tolto ogni dubbio.

Le discussioni però ancora non si placano e molti sono i giornalisti che continuano a chiedere a Slash cosa abbia intenzione di fare.

Il chitarrista da parte sua ha così chiarito di essere davvero stufo di dover rispondere a queste domande e afferma alla BBC che ‘I feel you’re totally obligated to be present and I would love to [expletive] play, but it’s just something that’s not gonna happen for whatever reason’, ovvero ‘mi sento obbligato a presenziare e mi piacerebbe suonare, ma è qualcosa che non succederà mai e questo per diverse motivazioni’.

Tra queste ci sarebbero alcuni dissapori con Axl Rose, che invece si esibirà.

Slash continua infatti spiegando che ‘He hates my guts. It’s over a lot of different stuff; I don’t even know. There’s just no communication between us. I talk to Duff and Steven, but when it comes to old Guns N’ Roses, there really isn’t anybody that makes decisions’ ovvero ‘gli sto sulle palle. E per molti motivi che non so. Semplicemente non comunichiamo. Parlo con Duff e Steven, ma quando si parla dei vecchi Guns N’ Roses, non c’è nessuno che prendere una vera decisione’.

Insomma, ancora non si è capito se suoneranno o no, fatto sta che ormai mancano pochi giorni per scoprirlo.