Dopo essere sopravvissuta ad un ictus Jennifer Lougee Mingramm, affetta da una malattia polmonare grave, ha scoperto in una risonanza magnetica qualcosa che ha dell’incredibile. Tornata a casa in seguito al suo ricovero in ospedale con il marito Tamaha MacDonald, la donna ha infatti cominciato a scrutare minuziosamente tutti gli esami radiografici al cervello a cui si era sottoposta ma mai avrebbe pensato di scovare una cosa del genere.

In una particolare risonanza le è balzato subito agli occhi l’immagine sfocata di una faccia e, sottoposta la visione della stessa scansione al resto della famiglia, l’arcano è stato scoperto: per tutti in quella radiografia è visibile chiaramente il viso di Gesù. Un vero e proprio miracolo per la donna che da anni convive con una malattia pericolosa che, oltre a costringerla ad utilizzare una bombola d’ossigeno ventiquattro ore al giorno, potrebbe causarle conseguenze gravi come un enfisema nei polmoni, la cirrosi epatica e forti problemi al cuore. Quell’immagine sacra all’interno della sua risonanza al cervello non poteva che rappresentare, quindi, un messaggio di forte speranza per la donna tanto che adesso non se ne separa mai, portandola con sè in quanto fonte di fede e coraggio da sfruttare nella sua battaglia personale. Anche il resto della famiglia crede fortemente che quel viso sfocato  sia un buon segno per la guarigione della signora e così ha voluto ribattezzare la figura sacra con un nome in suo onore: il “Gesù di Jen“.

It is what it is …..

Posted by Tamaha MacDonald on Martedì 22 settembre 2015